LE NUOVE PROFESSIONI DEL SETTORE ENERGETICO:

SI TRATTA DI NUOVE FIGURE PROFESSIONALI CON FORTE SBOCCO OCCUPAZIONALE, RICHIESTE PER IL
CORRETTO SVOLGIMENTO DI DIAGNOSI ENERGETICHE E GESTIONE PRATICHE DI CERTIFICATI BIANCHI.

LE LAUREE DI INGEGNERIA, ARCHITETTURA ED I DIPLOMI DI GEOMETRA E PERITO
SONO TRA I TITOLI DI STUDIO PRIVILEGIATI PER QUESTE TRE USCITE DI CARRIERA.

I COMPITI PRINCIPALI DI QUESTI PROFILI SONO:

  • eseguire le diagnosi energetiche in ambito civile/industriale/processi/trasporti

  • analizzare e valutare energeticamente gli edifici e/o i sistemi produttivi

  • valutare le condizioni di comfort abitativo e/o lavorativo

  • proporre soluzioni di riqualificazione ed efficientamento energetico

  • quantificare tali soluzioni in termini di analisi costi-benefici

  • comunicare efficacemente anche con i “non addetti ai lavori”

  • disporre delle giuste conoscenze e competenze per utilizzare strumentazioni e software periodici

  • gestire direttamente i certificati bianchi

  • sono anche le figure professionali che Ex post possono sanare le diagnosi energetiche non rispondenti ai requisiti della UNI CEI EN 16247 prevista dal DM 102 del 04/07/2014

Le tre figure in breve:

L’Esperto in Gestione dell’Energia è una figura professionale che può essere certificata seconda la norma UNI CEI 11339:2008.

Può eseguire anche diagnosi energetiche.

Gli Energy Manager che devono gestire direttamente i certificati bianchi hanno l’obbligo di essere certificati UNI CEI 11339.

Nominare un Energy Manager è obbligatorio per i soggetti con elevati consumi annui, come prescritto dalla L. 10/1991 all’art. 19.

L’Auditor energetico è una recente figura professionale che può essere certificata a livello europeo (diversamente dall’ EGE che è una figura solo nazionale italiana) seconda la norma  UNI EN 16247 parte 1-2-3-4-5.

Anche l’Auditor Energetico può eseguire le Diagnosi Energetiche.

Diagnosi Energetica

E’ obbligatoria per le grandi imprese e per le imprese energivore.

Può essere redatta solo da un Auditor Energetico, da un EGE o da una ESCO certificata. E’ previsto il controllo a campione da parte di ENEA

NUOVI SBOCCHI OCCUPAZIONALI

Le competenze e le conoscenze acquisite durante il corso saranno spendibili in diversi ambiti occupazionali, quali:

Aziende o Enti

Aziende o Enti che richiedono l’obbligo di nomina di Energy Auditor

Privati

Privati interessati alla gestione efficiente dell’energia

Organismi di certificazione

Organismi che necessitino di esperti interni

Vettori energetici

Per diagnosi energetiche interne o di mercato

Attività di diagnosi energetica e gestione certificati bianchi

Per l’effettuazione di attività di diagnosi energetica, studi di fattibilità e gestione di certificati bianchi.

Compagnie Energetiche

Compagnie energetiche nazionali, regionali o locali

Organizzazioni

Organizzazioni pubbliche o private che intendono adottare un sistema di gestione dell’energia

Società di consulenza del settore

Società che vogliano attivare un nuovo servizio

DIVENTA EGE
DIVENTA ENERGY MANAGER
DIVENTA AUDITOR ENERGETICO

Partner